Attività

/Attività
Attività2018-10-17T17:21:21+00:00

Fondazione Paolo Grassi- la voce della cultura

Attività svolta

La Fondazione Paolo Grassi – la voce della cultura nasce nel novembre del 2006 e ha lo scopo di raccogliere e diffondere la memoria di Paolo Grassi.

2006-2008

La Fondazione si è dedicata a raccogliere e catalogare la memoria di Paolo Grassi: lettere, articoli, editoriali, rassegne stampa, foto, immagini, interviste, ecc. ecc., con lo scopo di tracciarne il pensiero e consentire a studiosi e studenti di usufruire di questo patrimonio culturale; ha catalogato in una raccolta dal titolo “Il Teatro dalla gestione privata alla gestione pubblica”, 1900 importanti documenti da numerosi archivi, quali il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro alla Scala, la Fondazione Luigi Nono, la Fondazione Arnoldo Mondadori – Fondo Rosa & Ballo, il Civico Museo Biblioteca dell’attore del Teatro Stabile di Genova -Fondo Silvio D’Amico, la Fondazione Maggio Musicale Fiorentino – Teatro Comunale di Firenze, l’Archivio Spadoni – Teatro della Pergola di Firenze, Gabinetto Vieusseux – Firenze, il Museo Schmidle di Trieste – Fondo Giorgio Strehler, il Festival di San Miniato. L’obiettivo è di ricostruire gran parte del lavoro di Paolo Grassi e dei suoi collaboratori.

2009

Paolo Grassi-Etica, cultura e politica a 90 anni dalla nascita – Scarica la locandina qui

.

25 ottobre 2009

TEATRO STUDIO– Lectio Magistralis

PAOLO GRASSI – OPERATORE CULTURALERelatore Carlo Fontana

Introduce Sergio Escobar

.

27 ottobre

Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo

Presentazione della mostra e del volume

Paolo Grassi, il lavoro teatrale “

.

29 ottobre

Auditorium di Milano

Concerto per i 90 anni dalla nascita “ messa da Requiem” di Giuseppe Verdi

.

31 ottobre 2009 –

Università degli studi di MilanoSala Napoleonica

Convegno “PAOLO GRASSI -IL TEATRO COME BENE PUBBLICO”

2010/2015

“Letture di Paolo Grassi e…”

Ripresa del percorso di ” Letture di Paolo Grassi e…” in varie città italiane.

Dal 2010 abbiamo attraversato l’Italia da Martina Franca a Venezia, Genova; Milano

Ripresa delle Letture con gli allievi della Scuola Paolo Grassi

2010- 11-12-13-14- 15

Martina Franca -“Napoli Milionaria” corrispondenza tra Eduardo De Filippo e Paolo Grassi.

Milano- Milano e Paolo Grassi: un teatro per la Città-

Nasce l’idea di un teatro Pubblico dopo la guerra

Milano -Paolo Grassi: un’editoria per il teatro- 1944-1947-Nascono per la casa editrice Rosa e Ballo le collane “Teatro” e “Teatro Moderno” curate da Paolo Grassi

Roma- Il grande maestro- Il carteggio con Silvio D’Amico- Il repertorio in Italia : il teatro che cambia

Firenze -“La Tempesta” Boboli -Maggio Musicale Fiorentino 1948 La prosa al Maggio-Lo spettacolo- Le recensioni

Venezia- Guido Salvini- Direttore Festival Biennale di Venezia- Comitato per il Teatro Nazionale– Le tournées del Piccolo

10 febbraio 2015- Teatro Argentina – Roma

Lettura “Orazio Costa e Paolo Grassi. I mestieri del teatro: regia e organizzazione”

.

Pubblicazioni

  • Primo Quaderno – Paolo Grassi – Il teatro come bene pubblico Atti del Convegno del 2009 – Passigli Editori – 2011
  • Secondo Quaderno – Un teatro per la città – Passigli Editori – 2011
  • Terzo Quaderno La nascita del teatro contemporaneo in Italia pubblicazione degli atti dell’inedito Convegno Nazionale del Teatro svoltosi a Milano in collaborazione con la Casa della Cultura dal 18 al 20 giugno 1948 e da noi reperito presso l’Archivio del Museo dell’Attore di Genova nel Fondo Silvio D’Amico. Passigli Editori – 2013
  • Quarto Quaderno Atti del Convegno TV e culture. Milano, Italia, Europa in questo volume sono raccolti gli Atti dei Convegni Televisioni e culture (novembre 2013) e La RAI e Milano (giugno 2014) stampato a cura della Fondazione Paolo Grassi-La voce della cultura – dicembre 2014
  • Quinto Quaderno Atti del Convegno Media e spettacolo: informazione ormai virtuale? – Novembre 2015

.

Inizia il percorso “Educazione al Teatro e allo Spettacolo”.

Inizia il percorso dell’Educazione al teatro e allo spettacolo nelle scuole di II grado superiore a Milano.

L’obiettivo della Fondazione Paolo Grassi- la voce della cultura è quello di ottenere l’inserimento della materia Educazione al teatro e allo Spettacolo “ nelle scuole come materia di studio curriculare.

Anno 2012-2013

Prosegue a Milano presso il Liceo Marconi, il 3° anno di Educazione al Teatro e allo Spettacolo con interventi di insegnanti di generi diversi (attore, regista, costumista, drammaturgo), sul tema “Mimo e Maschera nella commedia dell’arte”. Grazie all’esperienza del primo anno abbiamo modificato il sistema didattico introducendo oltre alla figura dell’insegnante che seguirà i ragazzi dall’inizio dell’anno, il regista (che svolge anche il ruolo di dramaturg) che porterà alla riflessione sul rapporto tra platea e palcoscenico sottolineando l’importanza del suo intervento nel mettere insieme il lavoro di attori, costumista, scenografo e drammaturgo.

2014-2015 -Educazione al Teatro e allo spettacolo

Liceo Agnesi – Milano

2014-2015

Il teatro di TUTTI

Progetto di Promozione e Educazione al Teatro e allo Spettacolo

Progetto destinato alle scuole secondarie di II grado

Con il contributo del MIUR la Fondazione amplia l’area del progetto estendendola su territorio nazionale. Il progetto si svolge al Liceo Tito Livio di Milano e al Liceo Giulio Cesare di Bari.

I Mestieri del teatro

Sempre con il contributo del MIUR, dopo la ricca esperienza dell’anno 2015 che ha condotto i ragazzi all’interno del teatro, continua la scoperta della macchina teatrale in tutti i suoi percorsi.

Il progetto si svolge all’Istituto Enrico Tosi di Busto Arsizio, al Liceo Machiavelli Capponi di Firenze e al Liceo Giulio Cesare di Bari con rappresentazioni al teatro San Giovanni Bosco di Busto Arsizio il 23 ottobre 2016; all’auditorium del Liceo Salvemini di Bari il 12 novembre 2016; al teatro di Rifredi – Firenze.

2016-2017

Educazione al teatro e allo spettacolo con il contributo della Fondazione Marchi di Firenze (Liceo Copernico, Prato-Istituto Meucci, Firenze )con spettacoli rappresentati al Teatro

Cicognini di Prato e al Teatro del Cestello di Firenze.

9 aprile 2017 – Spettacolo al teatro Niccolini -“The soul cages” – Scarica la locandina qui

La drammaturgia scritta dai ragazzi

Primo Quaderno Il Teatro di tutti- Sefer Edizioni a cura della Fondazione Paolo grassi –la Voce della cultura, 2015

Secondo quaderno Il Teatro di tutti – I mestieri del teatro- Sefer Edizioni a cura della Fondazione Paolo Grassi –La voce della cultura, 2016

2012
Convegno: 10 dicembre 2012 – Sala Buzzati – Fondazione Corriere della Sera – Scarica la locandina qui

“AUTONOMIA DELLA CULTURA E POTERE POLITICO”

2013

Convegno : 29 novembre 2013 – Sala Buzzati – Fondazione Corriere della Sera.

TELEVISIONI E CULTURE” – Scarica qui la locandina.

Un titolo al plurale. Per riconoscere percorsi, tradizioni e cambiamenti.

Uno sguardo agli anni cruciali della trasformazione della tv in Europa e ai modi con cui la relazione con il contenuto culturale è cambiato per tutti: players, istituzioni, pubblici e sistemi creativi.

5 giugno 2013- Teatro Argentina – Roma

Presentazione del terzo quaderno della Fondazione: La nascita del teatro contemporaneo in Italia. Scarica qui la locandina.

SEMINARI

corsi annuali a Milano in collaborazione con lo IED.

Teoria e tecnica della ripresa

Inizia la collaborazione con l’Istituto IED di Milano in cui la Fondazione Paolo Grassi mette a disposizione una parte di due borse di Studio per il Corso di teoria e tecnica di ripresa con fotocamera e video- camera di fotografia dello spettacolo compresa post produzione, editing, layout.

VOCE LIBERA

ottobre 2013 – giugno 2014

ottobre 2014 – giugno 2015

Progetto “Voce Libera”. Il progetto, promosso dalla Fondazione Paolo Grassi – la voce della cultura in collaborazione con Radiocemat, nasce allo scopo di alimentare e sviluppare spazi di discussione su varie tematiche di rilevante importanza nel panorama culturale e sociale contemporaneo.

Si tratta di “dar voce” a specialisti, ricercatori e giovani studenti attraverso l’utilizzo di canali di comunicazione – quale la radio in streaming – capaci di creare uno spazio di interazione e discussione ampio e partecipativo, per far emergere esigenze e problematiche, relative ai diversi settori culturali e sociali di riferimento, tradotte e redatte, infine, in veri e propri documenti propositivi da inviare ai decisori politici e istituzionali del nostro paese. Nello specifico, gli incontri si sviluppano in 10 sessioni da realizzarsi a Milano in diverse sedi universitarie e istituzionali, ognuno dei quali trasmesso in streaming su Radiocemat; ogni incontro prevede il coinvolgimento di professori universitari e studenti, scelti in base alla tematica di riferimento, e la partecipazione del pubblico, possibile grazie allo strumento di comunicazione messo in campo. Le tematiche affrontate affiancano i “momenti culturali, politici e sociali” di Milano mese per mese, attualizzando e calando nella realtà i dibattiti che abbracciano vari campi culturali di interesse, dalla moda al giornalismo, dalla musica

all’economia, dalla lettura all’architettura. Alla fine di ogni incontro viene redatta una lettera di proposta, resa pubblica, da inviare alle istituzioni.

Voce libera” rilancia l’oralità come forma primaria di espressione ; il recupero dell’uso del linguaggio per costruire e dare vita in un grande collettivo a nuovi progetti attraverso una “moderna piattaforma “come strumento immediato e semplice interfaccia per far ascoltare la propria voce, il proprio pensiero, e la propria “partecipazione attiva”, partecipando a dibattiti su temi caldi dell’agenda politica, sociale, culturale riferita al sistema della comunicazione e della divulgazione della notizia.

In particolare, attraverso “Voce libera” si tende a valorizzare la modalità dialettica, come svolgimento produttivo di idee specificatamente culturali, che vede protagonisti rappresentanti istituzionali, professionisti del mondo intellettuale, e giovani discussant, testimonial del panorama sociale del futuro che è alle porte. In questo senso, “Voce Libera” è un progetto di ieri, di oggi e di domani, uno spazio di incontro sonoro e concreto che permette di legare la memoria all’innovazione tecnologica, le esperienze dei professionisti alla voce dei più giovani, creando in tal modo una rete culturale e sociale che attraverso la voce spazia nel tempo per profilare il domani. Scarica qui la locandina.

2014

6 giugno 2014 – Palazzo Pirelli – Regione Lombardia.

Convegno: LA RAI E MILANO – STORIA CONTROVERSA, PROSPETTIVA NECESSARIA – Scarica qui la locandina.

Tv e cultura. Un tema di sviluppo naturale. Il ruolo e il futuro della Rai a Milano. Tema “grassiano” per eccellenza. Dossier di quegli anni voluto da Carlo Tognoli e dal Comune di Milano (in sinergia con l’andata di Grassi alla Rai) rimasto lettera morta. Trenta anni di ipotesi che si sono per lo più vanificate. Ora arriva l’Expo e Milano viene considerata “portale” per la competitività europea e globale del paese. Soprattutto a Milano c’è un sistema cultura/creatività/ economie vitali che ha bisogno di voce e di stare dentro le logiche produttive della tv.

27 marzo 2014-Senato della Repubblica Italiana

Lettura : In occasione della Festa del Teatro è stata eseguita in Senato una Lettura di documenti tratti dal 3° Quaderno “ La nascita del Teatro contemporaneo in Italia”.

Testimonianze estratte dal Convegno del 1948 tenutosi a Milano alla Casa della Cultura.

2015

20 novembre 2015 – Palazzo Sormani- Sala del Grechetto – Milano

Convegno “ MEDIA E SPETTACOLO. UNO SPAZIO ORMAI VIRTUALE?” Scarica qui la locandina.

Il convegno riveste una particolare importanza poiché vede per la prima volta uniti in unico soggetto propositivo della riflessione e della discussione, tre realtà che operano con particolare attenzione nel mondo culturale italiano, la Fondazione Paolo Grassi, l’Anct Associazione Nazionale Critici di Teatro e l’Associazione Nazionale Critici Musicali, i cuoi rappresentanti e associati metteranno a fuoco le differenti problematiche del settore individuandone i punti di convergenza e quelli di divergenza, al fine di costruire una

nuova strategia di lavoro e collaborazione che tenga presente con la massima attenzione il formarsi di nuovi “soggetti critici” che prendono forma ed importanza nel mondo delle comunicazioni, e tesa quindi alla progettazione di un sistema qualificato di formazione delle competenze, ed alla costruzione di rapporti internazionali con le realtà europee che operano nel mondo dello spettacolo.

13 marzo 2015– Teatro Argentina- Roma

Presentazione pubblicazione “TV e culture. Milano, Italia, Europa”

2016
25 novembre 2016 – Palazzo Sormani- Sala del Grechetto – Milano

Convegno “RICOSCENERE IL NUOVO. ARTE, MUSICA, TEATRO” – Scarica qui la locandina.

Una giornata di riflessione sulla capacità del mondo della cultura e del pubblico di riconoscere il senso e il valore della nuova creatività nel campo dell’Arte (arti visive, teatro e musica). La fine delle tradizioni e l’assoluta libertà pongono l’artista nella condizione di essere responsabile per ogni decisione che prende, senza convenzioni da rispettare o traguardi precostituiti da raggiungere. Ma come riconoscere ciò che è solo un prodotto artistico effimero, dettato solo dalla volontà di distinguersi, da un’opera che innova in profondità il nostro modo di essere e la nostra sensibilità?

Incontri a Fondazione Corrente

Teatro- 1° dicembre 2016- Scarica qui la locandina.

Bertolt Brecht al Piccolo Teatro

Il ruolo di Paolo Grassi

Alberto Benedetto

Alberto Bentoglio

.

Musica 16 febbraio 2017

La musica per lo spettacolo – Scarica qui la locandina.

Fiorenzo Carpi – Gino Negri-

Arlecchino-Il campiello – La tempesta- L’anima buona di Sezuan- Il giardino dei ciliegi-

Martina Carpi- Antonello Negri

Davide Verga- Marco Moiraghi

Martina Carpi legge alcune lettere tra Grassi e Carpi e Grassi e Negri.

.

14 novembre 2017

La pittura di scenateatro lirico – Scarica qui la locandina.

Alberto Savinio- Edipus Rex– Teatro alla Scala 1948-

Felice Casorati-

Ezio Frigerio- Le nozze di figaro– Teatro alla Scala ’72- Simone Boccanegra -Teatro alla Scala ‘73

Pittori in scena nel ‘900

Carlo Sisi- storico dell’arte

.

Arte – 31 gennaio 2018

La pittura di scenateatro di prosa

Savinio – Birolli (lettera a Grassi 1-12-1942)

Luigi Veronesi- rivista Palcoscenico -1941- Deianira Amico

Gianni Ratto- L’albergo dei poveri ’47- Emilio Sala

Ezio Frigerio- Arlecchino – 1956- Re Lear 1972- Mara Grazia Gregori

2017

30 ottobre 2017- Chiostro Nina Vinchi

Agenda “L’indagine sull’agenda di P. Grassi dal 25 aprile 1945 al 14 maggio 1947”. Scarica la locandina qui.

CENTENARIO PAOLO GRASSI

“Il teatro per me è come l’acqua per i pesci…. Attraverso il teatro io penso tutto il resto: io vedo la politica attraverso il teatro, vedo l’urbanistica. Lo intendo come un momento catalizzatore, un momento centrale di interessi, di attenzioni, un punto obbligato attraverso il quale passa un dialogo, pubblico o anche segreto, anzi è più importante quello segreto”… Paolo Grassi

IL PROGRAMMA:

La Fondazione “Paolo Grassi” ha avviato dall’autunno del 2017 fino al 2019, anno del centenario della nascita di Paolo Grassi, un ampio programma triennale centrato sugli aspetti educativi e di scoperta per i giovani – e in generale per i cittadini – di una grande storia di amore, dedizione e ricerca di uno tra i maggiori protagonisti della vita culturale italiana.